Summer visual compilation

Share on facebook
Share on linkedin
Share on whatsapp
Diciamo #ciaone alla prima metà di questo 2018: possiamo già iniziare a tirare le somme su quelli che sono stati i formati più utilizzati nella comunicazione visual e che continueranno a dettare tendenza per tutto il 2018. Anzitutto e ancora le GIF! Come i video, queste grafiche in movimento sono di facile fruizione e raggiungono un numero di visualizzazioni e condivisioni maggiori rispetto, ad esempio, alle immagini statiche. Il movimento e il loop continuo hanno quasi un effetto ipnotico: catturano l’attenzione immediatamente e consentono uno storytelling veloce e dinamico per tutti i brand (anche per quelli che hanno un tone of voice meno catchy). Non ultimo, avvicinano un target di giovani e riescono a diventare virali! La realtà aumentata La realtà aumentata non è più fantascienza. Ormai già moltissime aziende in diversi settori utilizzano questa tecnologia nei loro progetti: basta utilizzare il nostro smartphone o tablet per capire come e se un elemento si adatterà alla nostra azienda o alla nostra casa, al nostro negozio o ufficio. Qualunque sia il progetto, la AR rivela nuove possibilità e ulteriori scenari; integra idea, materiale, ipotesi e realtà diventando uno strumento fondamentale per (quasi) tutte le aziende. I collage creativi Ritagliare digitalmente le immagini e creare delle combinazioni con particolari effetti è sicuramente uno dei trend visual più creativi e originali. Alzi la mano chi ultimamente non ha visto un collage su di un magazine o un social network! Nell’industria del graphic design si è andati alla ricerca di qualcosa che contrastasse la leadership delle immagini in movimento: le immagini statiche, sia su supporti online che stampati, devono avere quel qualcosa in più che catturi l’attenzione e che rimanga impresso. I collage consentono l’inserimento di un tocco personale nelle immagini suscitando maggiore curiosità e interesse nell’osservatore. Last but not least, i video! Lo avevamo già detto qui e lo ripetiamo: se non hai ancora integrato i video nella tua strategia di web marketing adesso è il momento! Infine, un trend che anche nel 2018 non è passato di moda e mai lo sarà: l’autenticità. Per fare un esempio tra tanti, non è un caso che nel mondo della moda abbia fatto tendenza lanciare campagne pubblicitarie senza immagini post-prodotte. Al di là del formato e delle tonalità scelte, non si deve dimenticare che nella comunicazione la carta vincente resta sempre l’autenticità. Si possono integrare e si può giocare con nuovi formati e nuovi supporti di comunicazione, ma si deve sempre rimanere coerenti con se stessi, la propria anima, il proprio background: adeguarsi ai cambiamenti sì, stravolgere la propria identità no!